Filippo Romaniello ci ha lasciato.

Ospedale S. Maria Goretti  Latina,  5 settembre 2016

ROMANIELLOCiao,  Filippo.

Restiamo attoniti, non ce l’aspettavamo.

Abbiamo ancora negli occhi il viaggio a Milano. Il tuo intervento al Congresso della CUB, appena due mesi fa.

I commenti stupiti, l’ammirazione per il tuo spirito battagliero sempre a favore dei più deboli. Per le lotte ancora da fare, senza  risparmi per la fatica che  il tuo cuore non poteva più sopportare.

C’eravamo illusi qualche giorno fa, quando, sereno, ci avevi dato un messaggio di speranza.

E’ stato il momento più bello, per schermare un ricordo indelebile: ci lasciavi e sorridevi sereno.

Scusaci, Filippo, vorremmo non piangere, ma è più forte di noi.

Ti sentiremo vicino per sempre.

Con tutto il nostro affetto.

C.U.B. LATINA      FLAICA LAZIO      UNIONE INQUILINI LATINA

INTERMEDIAZIONE E ABUSO.

BNLNon conosce confini l’abuso sull’intermediazione della manodopera. Non si salva nemmeno la ex  Banca Nazionale del Lavoro che per l’archivio di Pratica di Mare si serviva di lavoratori  assunti da  una società di comodo. Oltre sessanta lavoratori, brutalmente esclusi anche nel cambio di appalto, assistiti dalla  FlaicaLazio,  hanno fatto ricorso al tribunale di Roma, che ha emesso delle sentenze contrastanti. Riportiamo quella che, a nostro avviso, inquadra meglio la questione:

Tribunale di Roma sentenza n. 12489 del 19.07.2016

Contratti pirata. Il Ministero mette il freno.

Applicazione Ccnl nell’ambito degli appalti pubblici

La Direzione Generale per l’Attività Ispettiva, del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, ha emanato la nota n. 14775 del 26 luglio 2016,  con la quale richiama l’attezione degli organi di vigilanza sulla necessità di procedere alla verifica dei rispetto dei contratti collettivi sottoscritti dalle organizzazioni comparativamente più rappresentative anche in relazione al personale impiego nell’ambito di appalti pubblici. Continua a leggere

Linea PIERROT

Nonostante la liberalizzazione degli orari di vendita continua la caduta degli acquisti. Non si salvano neppure  le grandi firme. Due considerazioni: 1) non aumenta le vendite l’ampliamento degli orari; 2) non basta l’attrazione del  prodotto di classe se i consumatori diventano sempre più poveri.LA PROCEDURA

Pensione di reversibilità. Nuovi stimoli al matrimonio ed alle unioni civili.

Pensione di reversibilità anche al coniuge, indipendentemente dalla differenza di età. Ovviamente riguarda anche le unioni civili, che hanno avuto  riconosciuto lo stesso diritto con la recente legge sulla stabile convivenza.

In pratica, si apre la caccia al pensionato benestante, che può assicurare una vita intera a carico dello Stato, anche ad un badante diciottenne….

Sarà il motivo per cui la pensione di reversibilità avrà i giorni contati?

La Corte Costituzionale, con sentenza n. 174 depositata il 14 luglio 2016, ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 18, comma 5, del decreto-legge 6 luglio 2011, n. 98 (Disposizioni urgenti per la stabilizzazione finanziaria), convertito, con modificazioni, dall’art. 1, comma 1, della legge 15 luglio 2011, n. 111.

La norma dichiarata illegittima limitava l’ammontare della pensione di reversibilità quando il coniuge scomparso aveva contratto matrimonio a un’età superiore ai settant’anni e il coniuge superstite era più giovane di almeno vent’anni. Continua a leggere

Dimissioni telematiche. Il socio lavoratore deve prima dimettersi dalla Cooperativa.

Premesso che tra il socio lavoratore e la società cooperativa si instaurano due distinti rapporti giuridici, quello associativo e quello di lavoro; il primo è regolato dalle relative norme del codice civile, il secondo dalle norme afferenti al rapporto di lavoro, tra cui la L. n. 142 del 2001 finalizzata a tutelare la posizione del socio lavoratore.  Vista l’intima connessione dei due rapporti, la previsione di cui al secondo comma dell’art. 5 della legge n. 142/2001 va intesa nel senso che, in seguito al recesso da socio, il lavoratore dovrà effettuare la trasmissione telematica delle dimissioni e delle risoluzioni consensuali. Continua a leggere