Lavoro stagionale migranti. Nuove disposizioni.

0
193

Min.Lavoro: modificata la procedura per il rilascio dei nulla osta stagionali

 Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, di concerto con il Ministero dell’Interno, ha pubblicato la circolare congiunta prot. 0003965 del 18 giugno 2010, al fine di contrastare possibili episodi di lavoro “in nero” in materia di rilascio di nulla osta per lavoro stagionale.

In pratica, i ministeri hanno provveduto a modificare la procedura di ingresso, sinora attuata, in materia di rilascio del nulla osta per lavoratori extracomunitari “chiamati” con i flussi di ingresso stagionali.

Le principali novità:

  • nell’ambito dell’istruttoria delle domande, le competenti Direzioni provinciali del lavoro dovranno accertare la sussistenza di pregressi episodi in cui i datori di lavoro, dopo aver ottenuto il rilascio del nulla osta non hanno provveduto all’assunzione dei lavoratori extracomunicati, ed in base a questo valutare eventuali pareri negativi per le aziende;
  • il datore di lavoro dovrà accompagnare il lavoratore extracomunitario allo Sportello Unico per sottoscrivere il contratto di soggiorno;
  • il datore di lavoro entro 48 ore dalla sottoscrizione del contratto, da parte del lavoratore, dovrà effettuare la comunicazione obbligatoria ai fini dell’assunzione;
  • al momento della presentazione allo Sportello Unico, qualora il datore di lavoro non intenda più procedere all’assunzione del lavoratore stagionale (purché con motivata giustificazione), sarà consentito il subentro da parte di un nuovo datore di lavoro per la stessa tipologia e durata del rapporto inizialmente richiesto;
  • la richiesta di revoca dei nulla osta già concessi potrà essere accolta solo nei casi in cui non sia già stato rilasciato il visto di ingresso e soltanto in presenza di cause di forza maggiore adeguatamente dimostrate

                                  LA CIRCOLARE CONGIUNTA