Comp Tech Europe. L’accordo non vale.

0
107

Inaspettato  cambio di posizione da parte della Femca-Cisl al tavolo Regionale di gestione della procedura aperta dalla Comp Tech Europe di Latina, azienda leader nelle forniture di arredi per treni.

A sorpresa, dopo aver rinviato di comune accordo l’incontro del 15 novembre al fine di trovare soluzioni alternative ai licenziamenti, il 24 novembre la Femca ha ceduto senza condizioni alle richieste dell’azienda dividendo il fronte sindacale.

I VERBALI

A ben pensarci, qualche ragione ci può essere: la solita, ma questa volta non basta. La maggioranza dei lavoratori aderisce alla Flaica e l’accordo non vale.