CISTERNA DI LATINA. PARTE LA CAMPAGNA REFERENDARIA.

0
239

attentiachissoQUATTRO REFERENDUM PRO-LAVORO E ANTICASTA

SABATO 13/10/2012 INIZIA LA RACCOLTA FIRME
VIENI A FIRMARE A CISTERNA PRESSO IL GAZEBO PRO-REFERENDUM.
Si è costituito a Cisterna il comitato pro-referendum composto dalla FLAICA-CUB di Cisterna, IDV, FIOM e Associazione EUPOLIS.
Adesso avanti con le firme
Per il LAVORO e CONTRO la CASTA
I quattro quesiti, sono legati da un filo conduttore, il nostro impegno per un profondo rinnovamento politico e sindacale, che deve dare risposte concrete a questioni che sono sempre più un’emergenza nazionale. A partire proprio dal lavoro, con la richiesta di reintrodurre l’articolo 18 dello Statuto dei lavoratori e l’abolizione delle deroghe ai contratti nazionali di lavoro. Al momento dell’introduzione dell’articolo 18 il lavoro era considerato un diritto e un valore sociale. Dando il potere al magistrato di comminare una multa ma di non disporre il reintegro di chi è stato licenziato senza giusta causa torna ad essere merce di scambio. Si torna poi indietro di 50 anni. Non diciamo che, il contratto nazionale deve fissare paletti minimi uguali per tutti. Dal lavoro passiamo ai privilegi, come il finanziamento pubblico,questi rimborsi, che già i cittadini avevano chiesto di abolire, non funzionano se permettono a partiti che non esistono più, come la Margherita, di ricevere rimborsi, che sono stati utilizzati in modi molto differenti. Intanto bisogna eliminare questo sistema, poi si studierà un’alternativa. Come bisogna togliere la diaria per i parlamentari, 3.500 euro che vanno ad aggiungersi alle indennità, creando un sistema di privilegi.