Vicini a Rita, piangiamo Andrea.

0
191

Rita Soldati è la nostra dirigente sindacale di Pomezia.

Nella notte del 24 agosto, insieme al marito, Andrea Cossu, è rimasta sepolta dalle macerie della casa di Pescara del Tronto (AP), dove erano in vacanza.

Dopo alcune ore Rita è stata estratta viva, Andrea, invece, non ce l’ha fatta.

Rita e Andrea, erano sposati da oltre vent’anni. Senza figli, ambivano ad un destino comune, quello che dovrebbe spettare per diritto divino alla brava gente. Quella gente che apprezza l’esistenza come dono di Dio e non per la materialità che ci fornisce la vita.

Ad Andrea va il nostro commosso ed estremo saluto, a Rita il nostro affetto e la nostra vicinanza per i giorni a venire.

Non ti lasceremo sola, Rita.

Ai sanitari tocca guarire le ferite del corpo che hai subito il 24 agosto, a noi quella di aiutarti a guarire le lacerazioni dell’anima.

Nulla sarà come prima, perché dopo mamma e papà il destino in breve tempo si è portato anche Andrea, ma cercheremo in tutti i modi di colmare il bacino degli affetti svuotato da un evento soprannaturale che punisce tutti senza distinguere tra buoni e cattivi.

Un forte abbraccio dai tuoi colleghi

Amedeo, Lorenza, Quirino, Cristina, Stefania, Francesca di Latina, Francesca di Roma. Francesca di Cerveteri, Ciro, David, Daniela Nettuno, Daniela Aprilia, Marusca, Giancarlo, Loredana, Mary, Lucia, Angela, Silvana, Fabiola.