Soci lavoratori. Diritto all’integrità della prestazione

0
159

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha risposto ad un  quesito della D.T.L. di Piacenza, in merito alla stabilità dell’orario di lavoro dei soci di cooperative di produzione e lavoro.

 Il sunto della risposta ministeriale:

 “In conclusione, si ritiene che le società cooperative di produzione e lavoro, come ogni altra impresa, debbano garantire ai proprio soci lavoratori, con cui abbiano instaurato un rapporto di lavoro subordinato, l’effettivo svolgimento dell’orario di lavoro pattuito all’atto dell’assunzione, salvo accordi collettivi che introducano un orario di lavoro multiperiodale o oggettive situazioni di crisi aziendale deliberate dall’assemblea e risultanti da una riduzione del fatturato”. 

LA RISPOSTA DEL MINISTERO