Rocca di Papa (Roma). Refezione scolastica, l’Asp licenzia.

0
146

Sconcertante sorpresa  per i 20 lavoratori occupati nel servizio di refezione scolastica nel comune di Rocca di Papa.

All’improvviso si sono visti recapitare la lettera di licenziamento dall’A.S.P. di Ciampino per scadenza dell’appalto.

L’Asp non ha tenuto conto delle  esigenze di tutela occupazionale in quanto, allo stato, non è  ancora deciso chi dovrà gestire il servizio alla ripresa dell’anno scolastico.

Su iniziativa sindacale, venerdì 24 giungo, si è svolto l’incontro tra l’Asp e la Flaica Regionale che ha chiesto la revoca dei licenziamenti e la sospensione dei lavoratori durante la pausa estiva,  come da prassi.

L’Asp, si è riservata la decisione perché intende prioritariamente pervenire ad un chiarimento con l’Amministrazione comunale, non ultimo il problema dei corrispettivi che non riesce a riscuotere, ma che, abbiamo detto, non appartiene all’agire sindacale.

Il 28 giugno la Flaica Regionale ha incontrato il Sindaco, che ha convenuto sulla necessità di far annullare i licenziamenti ripristinando la certezza occupazionale ai lavoratori. In ogni caso, il sindaco si è impegnato ad ufficializzare la lista dei dipendenti già in servizio con l’indicazione delle mansioni, livello,  parametro e retribuzione, che dovrà  costituire parte integrante del capitolato di appalto ove questo fosse posto in  gara.

Nei prossimi incontri saranno firmati gli accordi.