Maternità – tempi di vita e di lavoro

0
182

newsCon interpello n. 68 del 31 luglio 2009, Il ministero del Lavoro risponde ad un’istanza in merito alla corretta interpretazione della normativa a sostegno della paternità e maternità per la cura dei figli e, in particolare, sulla sussistenza del diritto delle lavoratrici ad usufruire di particolari forme di flessibilità dell’orario di lavoro. Il Ministero ritiene che nell’ordinamento vigente sia tendenzialmente riconosciuto, a carico del datore di lavoro, l’obbligo di valutare la possibilità, scondo canoni di correttezza e buona fede, di assegnare i dipendenti a turni di lavoro compatibili con le loro qualificate e comprovate esigenze familiari, specie quando la determinazione di un particolare orario di lavoro non comporti per l’azienda apprezzabili difficoltà organizzative.

INTERPELLO N. 68-2009