Latina. pubblicato il bando per i contributi sugli affitti del 2009.

0
141

Il 26 maggio è stato pubblicato il bando del comune di Latina per richiedere ilcontributo sugli affitti relativi all’anno 2009.

La domanda deve essere presentata tra il 1° ed il 30 giungo 2010.

riportiamo il:  BANDO    ed il: MODULO DELLA DOMANDA

La CUB di Latina fornisce ASSISTENZA GRATUITA nella sede di piazza del Mercato, 13

SINTESI DEI REQUISITI E DEI DOCUMENTI NECESSARI

I REQUISITI:

 1. i cittadini italiani, quelli appartenenti all’Unione Europea e gli extracomunitari in possesso  di permesso di soggiorno almeno biennale, ovvero richiesta di rinnovo del permesso stesso, o carta di soggiorno ai sensi della Legge 6 marzo 1998, n. 40 e del Decreto legislativo 25 luglio 1998 n. 286 e successive modifiche e integrazioni;

2. chi non è titolare , riferito anche ai familiari nel nucleo, del diritto di proprietà, comproprietà, usufrutto, uso o abitazione di un alloggio adeguato alle esigenze del nucleo familiare nell’ambito del Comune di Latina e comunque, nell’ambito del territorio nazionale, su beni patrimoniali di valore complessivo I.C.I. superiore  a euro 100.000.

3. non aver goduto delle agevolazioni fiscali per l’anno 2009 e non  aver ottenuto altro contributo per il sostegno alla locazione da parte di enti locali, associazioni, fondazioni o altri organismi;

4. non essere assegnatari di alloggi di edilizia residenziale pubblica destinati all’assistenza abitativa e/o occupanti degli stessi a qualsiasi titolo;

5. essere stato, nell’anno 2009 o frazione di esso, titolare di un regolare contratto di locazione ad uso abitativo, debitamente registrato;

6. essere stato residente nel Comune di Latina e nell’immobile per il quale si richiede il contributo per il periodo dell’annualità 2009;

7. essere attualmente titolare di un regolare contratto di locazione ad uso abitativo, debitamente registrato.

8. essere in regola con il pagamento del canone di locazione per l’anno 2009 ovvero, in caso di morosità, aver sottoscritto una delega di riscossione del contributo a favore del proprietario;

9. essere in regola con l’assolvimento dell’imposta di registro (modello F/23) riferita all’annualità 2009 ovvero dichiarazione del proprietario di esenzione dall’obbligo al pagamento di tale imposta;

10. avere un reddito annuo relativo al 2009 che:

fascia  A

Calcolato con il metodo ISEE.fsa (indicatore della situazione economica equivalente per il fondo sociale affitti), non sia superiore alla somma di due pensioni minime INPS pari a euro 11.913,20 rispetto al quale reddito l’incidenza del canone di locazione risulti superiore al 14% ;

fascia B

Calcolato con il metodo ISEE.fsa, non sia superiore a quello per l’assegnazione degli alloggi di E.R.P. pari a euro 18.702,00 rispetto al quale reddito l’incidenza del canone di locazione risulti superiore al 24% (.

11. nel caso in cui il richiedente abbia un reddito ISE pari a “zero”, l’erogazione del contributo è possibile soltanto se alla domanda di contributo è allegata la certificazione dei Servizi Sociali del Comune attestante l’assistenza economica al soggetto richiedente da parte delle medesime strutture del Comune, oppure l’autocertificazione, redatta ai sensi del DPR 445/2000 e s.m.i., circa la fonte di sostentamento.

 I DOCUMENTI:

a) attestazione ISEE aggiornata ai redditi percepiti nell’anno 2009, riguardante il nucleo familiare presente alla data di emanazione del presente bando (01/06/2010);

b) copia del contratto di locazione registrato valido per l’anno 2009.

c) nel caso in cui il richiedente non dovesse essere più residente nell’alloggio per il quale è stato richiesto il contributo: copia del nuovo contratto di locazione, debitamente registrato, a dimostrazione della continuità della locazione anche se al di fuori del Comune di Latina;

d) copia del mod. F/23 attestante il pagamento dell’imposta di registro del contratto per l’anno 2009;

e) copia delle ricevute di pagamento del canone di locazione per l’anno 2009 ovvero dichiarazione del proprietario dell’immobile circa la regolarità dei pagamenti degli affitti con il relativo ammontare degli stessi. In caso di morosità, delega per la riscossione dell’intero contributo o fino alla concorrenza di quanto dovuto al proprietario dell’immobile;

f) copia della visura catastale dell’immobile per il quale è richiesto il contributo dalla quale si evinca la categoria catastale di appartenenza ovvero indicazione catastale dell’immobile da riportare nella domanda (foglio – particella/mappale – subalterno);

g) fotocopia del documento d’identità del richiedente e, per i cittadini di Stati non aderenti alla Comunità Europea, copia della carta o del permesso di soggiorno, ovvero richiesta di rinnovo del permesso di soggiorno;

h) in caso di reddito ISE “zero”, la certificazione dei Servizi Sociali del Comune attestante l’assistenza economica da parte delle medesime strutture del Comune ovvero l’autocertificazione, redatta ai sensi del DPR 445/2000 e s.m.i., circa la fonte di sostentamento