FIUMICINO (Roma). “Decolla” il sindacato di Base

0
98

Fiumicino. “Decolla” il sindacato di base. Apertura della nuova sede.

 E’ stata inaugurata lo scorso sabato a Fiumicino la nuova sede del sindacato di base. E’ un altro passo avanti nel progetto di radicamento sul territorio regionale delle nostre Strutture, nate dalla necessità di essere vicini alla gente, al lavoratore-cittadino, portatore di esigenze diffuse.

 

Il nostro  percorso continua in  considerazione che il sindacato cresce se incontra le attese dove esse nascono, non dove si desiderano. Del resto, il terziario, l’ambito del nostro agire, è caratterizzato da aziende di piccole dimensioni per cui è più facile incontrare i lavoratori in sede piuttosto che in fabbrica, sempre meno influente nell’opposizione sociale di antica concezione.

 

La povertà, la disoccupazione,  i contratti precari e “flessibili,” i servizi, la casa, l’assistenza sociale, i pensionati, gli immigrati, ecc.,  sono le nuove frontiere della società contemporanea. In essa, l’azione sindacale esercita un ruolo importante se è esigibile, altrimenti annega nella retorica e brucia le speranze dei contatti occasionali.

 

La nuova sede di Fiumicino è un’altra tappa. La prossima è la zona nord del comune di  Roma, dove le due sedi già esistenti non bastano più e comunque in tutte quelle  aree della regione Lazio dove si creano le  condizioni per rendere un buon servizio alle fasce sociali più deboli.

 

Il sindacato di base è pronto ovunque, ma non è fine a stesso. Per crescere ha bisogno di consenso e partecipazione, dei lavoratori, dei pensionati e di tutti coloro che portano in se il desiderio di dare un calcio all’arroganza dei poteri e dei potenti.