Filippo Romaniello ci ha lasciato.

0
205

Ospedale S. Maria Goretti  Latina,  5 settembre 2016

Ciao,  Filippo.

Restiamo attoniti, non ce l’aspettavamo.

Abbiamo ancora negli occhi il viaggio a Milano. Il tuo intervento al Congresso della CUB, appena due mesi fa.

I commenti stupiti, l’ammirazione per il tuo spirito battagliero sempre a favore dei più deboli. Per le lotte ancora da fare, senza  risparmi per la fatica che  il tuo cuore non poteva più sopportare.

C’eravamo illusi qualche giorno fa, quando, sereno, ci avevi dato un messaggio di speranza.

E’ stato il momento più bello, per schermare un ricordo indelebile: ci lasciavi e sorridevi sereno.

Scusaci, Filippo, vorremmo non piangere, ma è più forte di noi.

Ti sentiremo vicino per sempre.

Con tutto il nostro affetto.

C.U.B. LATINA      FLAICA LAZIO      UNIONE INQUILINI LATINA