Lavoro femminile. Più facile l’assunzione agevolata.

Governo: requisiti per l’assunzione delle donne con contratto di inserimento

 

Dal testo del c.d. “decreto dello sviluppo” emerge che il Regolamento n. 800/2008/CE ha sostituito il precedente Regolamento n. 220472002/CE citato dall’art. 54  del D.L.vo 276/2003 ai fini dell’assunzione con contratto di inserimento delle donne.

Oggi, alla luce della novità introdotta, è possibile assumere “donne di qualsiasi età, prive di un impiego regolarmente retribuito da almeno 6 mesi, residenti in un’area geografica in cui il tasso di occupazione femminile, determinato con apposito decreto, sia inferiore almeno del 20% di quello maschile o in cui il tasso di disoccupazione femminile superi del 10% quello maschile”. La novità è rappresentata dal fatto che la donna deve essere senza lavoro regolarmente retribuito da almeno sei mesi.