La CIG in deroga, come una lotteria.

Una lotteria la cassa integrazione in deroga per il 2017. I fondi residuali stanziati  dal Ministero sono stati risucchiati in poche ore. . Tra i “fortunati” il Consorzio Technoparma per i lavoratori della mensa GORDEN Spa di Latina.  IL VERBALE DI ACCORDO

Ora, per le crisi aziendali escluse dalla cassa integrazione straordinaria resta solo il ricorso al  F.I.S. dell’Inps

Importi mensili 2016 ammortizzatori sociali.

INPS: cir.48/16 – importi massimi dei trattamenti di integrazione salariale, mobilità, NASpI e DIS-COLL – anno 2016

L’Inps, con la circolare n. 48 del 14 marzo 2016,  comunica la misura, in vigore dal 1° gennaio 2016, degli importi massimi dei trattamenti di integrazione salariale, dell’assegno ordinario e dell’assegno emergenziale per il Fondo del Credito, dell’assegno emergenziale per il Fondo del Credito Cooperativo, della mobilità, deitrattamenti speciali di disoccupazione per l’edilizia, dell’indennità di disoccupazione NASpI, dell’indennità di disoccupazione DIS-COLL, nonché la misura dell’importo mensile dell’assegno per le attività socialmente utili. Continua a leggere

Ammortizzatori sociali e novità

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha trasmesso agli Assessorati del Lavoro delle Regioni la nota n. 5425 del 24 novembre 2014 pdf_icon, con gli aspetti applicativi del Decreto Interministeriale n. 83473 del 1° agosto 2014, sui criteri di concessione degli ammortizzatori sociali in deroga alla normativa vigente. Continua a leggere

Frosinone. In crisi anche la scuola dell’infanzia.

imagesE’ il messaggio che nasce dalla crisi della Serenissima Ristorazione che ha subito una notevole contrazione di pasti nella refezione scolastica de comune di  Frosinone. Per adesso l’azienda ha fatto ricorso alla cassa integrazione in deroga. Ma poi, visto il contenimento delle spesa statale su questo ammortizzatore sociale?

L’ACCORDO SINDACALE

Ammortizzatori in deroga. Definiti i limiti.

INPS: mess.5787/2014 – limiti alla fruizione di ammortizzatori in deroga per il 2014

Pubblicato il 7 lug 2014

inpsL’Inps, con il messaggio n. 5787 del 3 luglio 2014, riprendendo una comunicazione che il Ministero del Lavoro ha inviato agli assessori delle Regioni e delle Provincie autonome a non concedere trattamenti di cassa integrazione in deroga per periodi superiori ad 8 mesi,  comunica i limiti per la fruizione degli ammortizzatori in deroga per l’anno 2014. Continua a leggere

Ammortizzatori sociali in deroga. La lenta agonìa

Min.Lavoro: Ammortizzatori in deroga – i criteri per la concessione delle prestazioni

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha emanato la circolare n. 19 del 11 settembre 2014pdf_icon,  in applicazione delle disposizioni contenute nel Decreto Interministeriale n. 83473 del 1° agosto 2014web che, alla luce delle disposizioni normative di cui all’articolo 4, comma 2, decreto legge 54/2013web, convertito nella legge 85/2013, individua i criteri concessivi e le procedure per la concessione degli ammortizzatori sociali in deroga. In pratica, le disposizioni contenute nel decreto si applicano agli accordi stipulati in sede regionale perle imprese ubicate nel territorio di una singola Regione e in sede governativa per le imprese c.d. plurilocalizzate, dal giorno della data di pubblicazione del decreto medesimo.

Regione Lazio. Prorogati gli ammortizzatori sociali in deroga

CIGS e Mobilità in deroga

Periodo dal 6 luglio al 31 dicembre 2013 – NOVITA’ CIGS e Mobilità in deroga 2013

È stato siglato l’accordo quadro regionale per l’accesso alla proroga degli ammortizzatori in deroga nella regione Lazio per il periodo a partire dal 6 luglio. L’Accordo regola l’accesso agli ammortizzatori in deroga dal 6 luglio al 31 dicembre 2013. Pubblichiamo di seguito il testo dell’accordo siglato il 4 luglio (in formato doc e in formato pdf).

Si segnala che le autorizzazioni per le domande presentate sulla base degli accordi istituzionali o aziendali per l’accesso alla CIGS o alla mobilità in deroga (prima concessione e/o proroghe) derivanti dall’Accordo quadro regionale del 4 luglio avranno durata non superiore al 30 settembre 2013.

Gli indirizzi di posta elettronica cui inviare le richieste di convocazione per gli accordi in sede istituzionale sono:

L’indirizzo cui inviare gli accordi di proroga stipulati in sede aziendale/sindacale è:
accordicigs@regione.lazio.it 

Allegati: 
Accordo quadro regionale del 4 luglio 2013 (formato doc)
Accordo quadro regionale del 4 luglio 2013 (formato pdf)
Modello accordo di proroga in sede aziendale 
Modello richiesta di convocazione dell’esame congiunto per prima concessione CIGS deroga 
Modello richiesta di convocazione dell’esame congiunto per la mobilità in deroga