Latina. La curatela fallimentare della Latina Ambiente non rispetta gli accordi.

Si complica la posizione dei lavoratori S.I.A., addetti al riassetto e controllo dei cassonetti  nel servizio di igiene ambientale gestito dalla Curatela fallimentare della Latina Ambiente. Nonostante l’accordo del 16 giugno 2017 firmato all’Ispettorato del Lavoro, l’azienda non  ha ancora pubblicato il bando per il riaffidamento del servizio. Nel frattempo l’Amministrazione comunale ha deciso di affidare l’intero ciclo dei rifiuti alla costituenda ABC (Ambiente Bene Comune), che sarà formalmente approvata nel Consiglio Comunale del prossimo 8 agosto. I lavoratori SIA, essendo parte integranti del servizio, chiedono di transitare nella ABC al pari dei colleghi in forza alla fallita Latina Ambiente. ARTICOLO LT OGGI LT OGGI 18 AGOSTO

Latina Ambiente. Riflessi del fallimento.

igiene-urbana-300x267Accordo raggiunto per la garanzia occupazionale dei soci-dipendenti della Cooperativa sociale S.I.A., appaltatrice del servizio di “riassetto e controllo dei contenitori stradali per i rifiuti urbani del comune di Latina” , rimasti senza lavoro dal 1 giugno per la revoca dell’appalto da parte della  Curatela fallimentare della Latina Ambiente. Ci sarà una nuova gara, con i tempi tecnici necessari, poiché la stessa Curatela,  alla scadenza dell’affidamento non aveva ancora avuto la proroga dall’Amministrazione comunale. Solo burocrazia? Si, ma a danno del decoro cittadino e lavoratori svantaggiati. L’ACCORDO SINDACALE