T.F.S. Dipendenti pubblici

Il Pagamento TFS Dipendenti Pubblici riguarda  tutti i dipendenti pubblici assunti a tempo indeterminato entro il 31 dicembre 2000 che non abbiano optato per il Fondo Pensione Complementare di categoria Espero per Scuola e AFAM e Perseo Sirio per tutti gli altri.

Trova invece automatica applicazione il TFR per tutto il personale assunto, a tempo determinato o indeterminato, successivamente al 31 dicembre 2000. Continua a leggere

Fondo di Garanzia del T.F.R.. L’Inps deve pagare anche se l’azienda non fallisce.

Pagamento del TFR dal Fondo di garanzia INPS

 

La Cassazione, con sentenza n. 7585 del 1° aprile 2011, ha affermato che in caso di mancato pagamento, da parte del datore di lavoro, del TFR, questo deve essere corrisposto dal Fondo di garanzia INPS anche se non è stato dichiarato il fallimento del datore stesso.

La Suprema Corte ha asserito il principio secondo cui “ai fini della tutela della Legge 297/82 del lavoratore per il pagamento del TFR, in caso di insolvenza del datore, quest’ultimo se assoggettabile a fallimento ma, non può essere dichiarato fallito per l’esiguità del credito, va considerato non soggetto a fallimento e quindi, trova applicazione l’art. 2, comma 5, secondo cui il lavoratore può chiedere al Fondo il pagamento del trattamento di fine rapporto, essendo sufficiente che il lavoratore abbia esperito infruttuosamente una esecuzione forzata, salvo che risultino in atti altre circostanze che dimostrino l’esistenza di altri beni aggredibili con l’esecuzione forzata”

LA SENTENZA N. 7585-11

Trattamento fine rapporto. Nuove disposizioni per l’accesso al fondo di garanzia.

A causa del verificarsi di alcune difficoltà operative riguardani il funzionamento del Fondo di garanzia per il TFR, dovute prevalentemente ad una carenza di coordinamento tra la     Legge 29 maggio 1982, n.297      istitutiva del fondo stesso  ed il nuovo diritto fallimentare dai decreti legislativi  9 gennaio 2006, n.5   e  12 settembre 2007, n.169     l’Inps, con la  circolare  n. 32 del 4 marzo 2010 modifica le precedenti disposizioni impartite con la circolare n. 94 del 2008.

Circolare numero 32 del 04-03-2010