Latina. Azienda speciale e precariato.

ABCRaggiunto l’accordo con l’azienda speciale del comune di Latina.

Il 19 gennaio, presso l’Ispettorato Territoriale di Latina è stato raggiunto un importante accordo per dare soluzione ai lavoratori precari, per anni somministrati e sub-appaltati dalla fallita Latina Ambiente, per il riassorbimento graduale nei ruoli della nuova società comunale per la gestione dei rifiuti denominata ABC (Azienda beni comuni). Come la storia insegna, spesso dalle macerie nasce un futuro migliore.  L’ACCORDO SINDACALE

 

LATINA. La COMP TECH EUROPE è stata spacchettata durante le festività.

La Befana ha portato  un brutto regalo ai dipendenti della Comp Tech, la società che  fornisce arredi e manutenzione alle  ferrovie dello Stato.

Certo, non c’erano buoni segnali prima delle festività natalizie, quando le maestranze sono state messe tutte in ferie fino all’anno nuovo, senza sospettare  che al rientro avrebbero trovato i locali vuoti, privi dei macchinari, attrezzature e materiale per la produzione. Continua a leggere

DALLA CUB VOGLIAMO CHIAREZZA.

Riceviamo,  da  Stefania Ovidi, storica dirigente della FlaicaLazio di Ciampino:PARTITO COMUNISTA

“Ma che c’entra Rizzo del partito comunista in uno sciopero dei lavoratori e soprattutto di un’organizzazione sindacale come la FLAICA CUB  le cui basi dello statuto si fondano per essere un’organizzazione sindacale del tutto apolitica e senza colori e senza bandiere…
Per tanto mi dissocio completamente da chi ha voluto far intervenire tale politico ad uno sciopero indetto dai lavoratori…
o come usano fare altre organizzazioni sindacali dove hanno impronte politiche…
Noi NO!
Rispetto x tutte le ideologie politiche ma i lavoratori non dovrebbero avere ne’ colore
ne impronta politica!!!” Continua a leggere

Latina. La curatela fallimentare della Latina Ambiente non rispetta gli accordi.

Si complica la posizione dei lavoratori S.I.A., addetti al riassetto e controllo dei cassonetti  nel servizio di igiene ambientale gestito dalla Curatela fallimentare della Latina Ambiente. Nonostante l’accordo del 16 giugno 2017 firmato all’Ispettorato del Lavoro, l’azienda non  ha ancora pubblicato il bando per il riaffidamento del servizio. Nel frattempo l’Amministrazione comunale ha deciso di affidare l’intero ciclo dei rifiuti alla costituenda ABC (Ambiente Bene Comune), che sarà formalmente approvata nel Consiglio Comunale del prossimo 8 agosto. I lavoratori SIA, essendo parte integranti del servizio, chiedono di transitare nella ABC al pari dei colleghi in forza alla fallita Latina Ambiente. ARTICOLO LT OGGI LT OGGI 18 AGOSTO

Pergiorgio Tiboni ci ha lasciato

coertina-coraggio-volare

A Piergiorgio Tiboni.

Ciao Giorgio, ci mancherai: a noi della CUB di Latina, del Lazio, d’Italia; a noi che abbiamo sempre tratto ispirazione dal tuo pensiero, dai tuoi valori, dal tuo coraggio, come quello di volare, che racconti nel tuo libro. Una storia di lotte mai fine a se stessa, per una prospettiva di classe, per un mondo più giusto.
Amico e compagno, seguiremo i tuoi insegnamenti e sarà il modo migliore di onorarti.

Bracciano notizie.

Da “Terzo Binario”

Bracciano, riprende la raccolta differenziata

Lo stop dei giorni scorsi per la protesta aveva creato cumuli di rifiuti sul territorio

7 marzo 2017 – 17:00 
Dal pomeriggio di oggi è ripresa la raccolta differenziata a Bracciano dopo lo stop di questi giorni a causa dello stato di agitazione dei dipendenti della Bracciano Ambiente preoccupati per il loro futuro.

Stamattina si è tenuto un incontro del liquidatore BA Giampiero Sirleo, rappresentanze sindacali ed il sindaco Tondinelli per discutere sul futuro del servizio e sopratutto dei lavoratori della società.

Dall’incontro è almeno emerso che riprenderà da domani il regolare servizio e già dal pomeriggio di oggi delle squadre sono al lavoro per risolvere delle criticità che si sono create sul territorio a seguito dello stop.   IL COMUNICATO

7 marzo 2017

Buon Natale

flaicaBuon Natale, alle famiglie dei dipendenti Comp Tech di Latina, che non riceveranno la lettera di licenziamento già preparata dall’azienda  dopo l’accordo alla Regione Lazio sottoscritto col sindacato confederale.

Un sindacato  non è tale se rinuncia alla sua funzione e  tratta solo sugli incentivi. Così riconosce nei tagli  un male necessario. Continua a leggere

ACQUALATINA. Sconfitta la losca politica.

ACQUALATINA

Con la sentenza n. 1573 del 6/12/2016,  emessa dal Giudice del Lavoro, dott.ssa Sara Foderaro, il Tribunale di Latina ha condannato Acqualatina Spa a reintegrare nell’incarico  di responsabile gare di appalto il dott. Fabio Porcaro,  che, nel lontano 2010,  era stato dapprima rimosso e poi addirittura licenziato, perché di fatto ostacolava le ragioni della politica nella gestione dell’azienda pubblica.

Il dott. Porcaro, educato alla cultura della legalità dal ceppo familiare dei combattenti Veneti trapiantati a Latina, era un Funzionario scomodo, non ammetteva deroghe, non cedeva alle pressioni, non stravolgeva le regole del diritto,  ma le applicava in modo rigido ed imparziale  nella gestione del  sistema concorrente.

L’emarginazione ed  il licenziamento del dott. Porcaro fu una vendetta della politica losca,  quella dei voti per gli affari e viceversa, che occupa le Istituzioni e penalizza i  cittadini.

Una vicenda simbolo, che per il suo esito rinnova la fiducia  nella giustizia, che a volte genera sofferenza per la sua esagerata lentezza, ma infine ripaga con la grandezza del suo valore.

Al  dott. Fabio Porcaro, che è stato  difeso dall’avv.ssa Paola Catani,  la nostra ammirazione e l’augurio di buon lavoro.    IL DISPOSITIVO DELLA SENTENZA

SCIOPERO GENERALE

cropped-flaica2-1024x7681.jpgIl 4 novembre 2016 il sindacato di base scende in piazza. La C.U.B. chiede la cessazione  di tutte le guerre, una  maggiore giustizia sociale. Contro la precarietà, la disoccupazione. Per l’abbassamento dell’età pensionistica e l’aumento dei minimi. Per il recupero del valore salariale ed il reddito minimo garantito ad ogni cittadino. Il diritto alla casa, alla salute, alla democrazia e per alle libertà sindacali.

VOLANTINO SCIOPERO GENERALE