Informazioni su Flaica

Flaica Confederazione Regione Lazio

Sanità e sfruttamento.

infermieraSuccede a Velletri (Roma), dove finanche  in sala operatoria  viene impiegato personale sanitario  in condizione di precarietà e sfruttamento col perverso sistema della fornitura di lavoratori provenienti da Cooperative esterne.

Cioè: la salute dei malati affidata alla prevalenza del risparmio!

E’ stata lunga la battaglia della Flaica Lazio, ma alla fine l’ha vinta. E’ uscita la prima sentenza, a breve seguiranno le altre.

Appaltare l’infermiera in sala operatoria non si può fare e non solo per la salvaguardia degli elementari diritti dei lavoratori, ma, soprattutto, per tutelare  la salute dei malati, che non sono pacchi  da muovere, ma vite da salvare. La sentenza n. 810-2018 Trib. Velletri.

Pulizie Uffici. La Regione Lazio è affetta da miopia

AUSILIARILa Regione Lazio non vede che i suoi uffici in provincia di Latina non vengono sanificati da mesi a causa della protesta dei dipendenti dalla ditta appaltatrice Flash S.r.l. che già nel 2017 non sono stati pagati per quattro mesi e nel 2018 per niente!  Nonostante le proteste,  le ingiunzioni, i reclami  nulla si è mosso: ma la  dirigenza  regionale oltre che miope è anche sorda?   notizia stampa

Sub fornitura e responsabilità solidale.

lavoratori sfruttatiCon una lettura costituzionalmente orientata la Consulta, con la sentenza n. 254 del 6 dicembre 2017 ha esteso i principi della responsabilità solidale del committente in favore dei crediti vantati dai dipendenti dell’appaltatore anche a quelli vantati dal personale delle imprese che con il primo hanno avuto un contratto di subfornitura. Quest’ultimo, secondo la previsione contenuta nell’art. 1 della legge n. 192/1998, ricorre allorquando un imprenditore si impegna ad effettuare per conto Continua a leggere

Invalidi. Tempi lunghi per la visita.

disabilità

Commissione ferma, i malati aspettano. Succede a Cisterna di Latina, dove  la Commissione Asl non si riunisce da quasi due anni per la mancata sostituzione del Presidente. Questa cosa  prova che la burocrazia non ha sentimenti: i malati oncologici, i minori invalidi, le persone più fragili,  vengono trattati come fascicoli impolverati, da vedere quando c’è tempo.  Abbiamo chiesto ai nostri avvocati di portare  in giudizio l’Ente inadempiente. Speriamo che almeno in Tribunale non si posi la polvere. Notizia stampa

BRACCIANO (Roma). Cambia la gestione del servizio di igiene urbana.

Bracciano - AppaltoAlla fallita Bracciano Ambiente, dal 1° marzo subentra la Tekneko Sistemi  Ecologici S.r.l. .

Dopo una lunga trattativa negli uffici Comunali, presenti sindaco e assessore competente, è stata posta la parola fine alla gestione precaria e provvisoria del servizio raccolta e smaltimento rifiuti, gestito da oltre un anno  dalla curatela fallimentare della  Bracciano Ambiente.

Un periodo di grandi sacrifici per i lavoratori, che non è ancora finito, perché il ritorno alla normalità contrattuale sarà graduale, dovendo ancora assorbire l’esubero creato dalla  chiusura della discarica di Cupinoro,

Durante la trattativa al Comune, era del tutto evidente che, oggi come ieri, eravamo ad un bivio, tra la strada del licenziamento degli esuberi e la solidarietà sostanziale tra lavoratori. Anche il 27 febbraio, senza dubbi, come già fatto a suo tempo con la Curatela, abbiamo scelto il valore dell’occupazione.

Per questo, firmando  con la nuova impresa il CONTRATTO DI PROSSIMITA’ , abbiamo voluto ribadire un concetto: l’unità dei lavoratori, per la quale sia la sofferenza che la prospettiva appartengono a tutti nella stessa misura.

 

AMIANTO. “Conflitto di coscienza” e riparazione parziale.

amiantoPensione di inabilità per soggetti affetti da malattie, di origine professionale, derivanti da esposizioni all’amianto.

Domande entro il 31 marzo.

L’INPS ha emanato, in congiunta con l’INAIL, la circolare n. 7 del 19 gennaio 2018, con la quale fornisce le istruzioni per il riconoscimento della pensione di inabilità in favore dei soggetti affetti da particolari patologie di origine professionale e per il pagamento delle indennità di fine servizio. Continua a leggere

Tra.Sco. Pontinia. Rispettiamo le regole.

Il lavoratore prende servizio nel momento in cui entra in azienda e timbra la presenza. Il percorso dalla sede aziendale al posto di lavoro è attività lavorativa a tutti gli effetti. Anche i costi del trasporto andata-ritorno non possono essere sostenuti dal dipendente. L’accordo firmato il 2 febbraio raccogliere applica questi diritti. Accordo

 

Naspi e requisiti

INPS: requisito delle 13 settimane di contribuzione per l’accesso alla NASpI – chiarimenti

L’INPS ha emanato il messaggio n. 710 del 15 febbraio 2018, con il quale fornisce alcuni chiarimenti in ordine alla utilità, ai fini della ricerca del requisito delle 13 settimane di contribuzione per l’accesso alla prestazione NASpI, dei contributi figurativi accreditati per maternità obbligatoria nonché dei periodi  di congedo parentale. Continua a leggere